FATTURA ELETTRONICA ED ESTEROMETRO

  • L’Agenzia delle Entrate, tramite le Faq sulla fattura elettronica, pubblicate sul proprio sito, ha chiarito che i contribuenti che decideranno di inviare la fattura elettronica a un soggetto non residente, ma identificato in Italia, al fine di evitare l’esterometro, potranno inserire nel campo “codice destinatario” il valore predefinito “0000000”, se tale soggetto non ha comunicato la propria Pec o il codice destinatario. In questo modo, essendo riportato in fattura il numero di partita Iva italiano del cliente, questi riceverà la fattura nell’area riservata di Fisconline o Entratel.

 

  • In via generale, l’esterometro sarà facoltativo per le operazioni per le quali è emessa una bolletta doganale (importazioni) e per quelle per le quali è emessa o ricevuta fattura elettronica.